Cosa sono i sapori naturali? E quanto sono "naturali"?

Cosa sono gli aromi naturali? - Dottor Ax

Potresti non rendertene conto, ma è probabile che se consumi cibi, bevande o integratori che hanno un gusto e un odore gradevoli, stai consumando aromi naturali. Cos'è esattamente l'aroma naturale nel cibo? E gli aromi naturali sono nocivi in termini di effetti sulla salute?

Molto spesso, quando gli alimenti contengono "aromi naturali", sono effettivamente realizzati con una combinazione di dozzine di composti presenti in natura che insieme fanno provare alle vostre papille gustative un gusto familiare.

Ad esempio, alcuni sono usati per imitare i sapori degli agrumi, mentre altri imitano il gusto di funghi, formaggio, cioccolato, miele, vaniglia, burro di arachidi, cocco o mandorle.

Questi componenti vengono estratti e aggiunti agli alimenti per migliorarne il sapore, ma non aggiungono necessariamente alcun valore nutritivo. Possono essere usati per rendere gli alimenti più ricchi, più intensi o più simili a certi cibi appetitosi come le noci o la carne.

Cosa sono i sapori naturali?

Cos'è un "aroma naturale" secondo la FDA?

Negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration ritiene che il termine aroma naturale o aroma naturale significhi "componenti derivati da una spezia, frutta o succo di frutta, succo di verdura o verdura, lievito commestibile, erba, corteccia, germoglio, radice, foglia o altro materiali vegetali. " Alcuni sapori provengono anche da alimenti di origine animale come carne e uova o cibi fermentati.

Cosa c'è veramente negli aromi naturali? Esistono molti tipi diversi di agenti aromatizzanti, che vanno dagli oli essenziali ai tipi di proteine che sono state elaborate. Ciò che questi vari composti hanno in comune è che servono come "molecole aromatiche", poiché qualcosa del loro gusto attrae la maggior parte delle persone.

Aromi naturali vs aromi artificiali

Quando leggiamo le etichette degli alimenti e ci imbattiamo in varie sostanze chimiche che sembrano poco familiari, potremmo presumere che quelle considerate "naturali" siano migliori di quelle considerate "artificiali". Ma questo è necessariamente vero?

In realtà, gli agenti aromatizzanti naturali e artificiali non sono poi così diversi. Sia gli aromi naturali che quelli artificiali sono "molecole aromatiche" create nei laboratori. Anche se un sapore è "naturale", ciò non significa che non sia stato elaborato. Molti aromi naturali vengono estratti dalle piante, diluiti con acqua, quindi combinati con glicerina o etanolo prima di subire un'ulteriore lavorazione.

La differenza principale è che gli aromi artificiali provengono dal petrolio e da altre sostanze non commestibili.

D'altra parte, i sapori naturali provengono da piante o alimenti di origine animale che teoricamente potrebbero essere effettivamente mangiati prima di essere elaborati in laboratorio (anche se alcuni non sono cibi che normalmente ti concederesti, come fiori e corteccia).

Gli aromi artificiali sono generalmente più convenienti da utilizzare negli alimenti trasformati e sono creati per imitare l'impronta molecolare di un alimento desiderabile. In altre parole, sono prodotti per imitare i sapori naturali.

Quattro esempi comuni di aromi artificiali trovati negli alimenti includono: metil ciclopentenolone, diacetile, metil metossi pirazina e benzaldeide.

Sapori naturali comuni

Quali sono gli aromi naturali che troverai in prodotti alimentari comuni come bevande, yogurt e proteine in polvere?

Di seguito sono riportati alcuni degli aromi naturali più comuni utilizzati negli alimenti e negli integratori:

  • Acetato di amile
  • Citral
  • Vanillina
  • Benzaldeide
  • Castoreum
  • Etere di tiglio
  • Massoia lattone
  • Acetoin

In che modo le aziende responsabili utilizzano gli aromi naturali

Nel complesso, secondo gli esperti, cibi, bevande e integratori che contengono quantità molto piccole di aromi naturali non dovrebbero rappresentare un problema per la salute. Non sono tipicamente utilizzati in concentrazioni elevate – spesso aggiunti solo in tracce – e sono stati approvati per il consumo dalla FDA a causa della loro sicurezza dimostrata.

Ad esempio, alcuni aromi naturali vengono aggiunti per imitare i sapori e l'odore che conosci. Un esempio è l'aroma naturale di vaniglia, che aumenta il gusto e l'odore della vaniglia senza la necessità di aggiungere zucchero extra o ingredienti artificiali.

Nel frattempo, idealmente, non vengono utilizzati aromi artificiali sintetizzati da sostanze chimiche per aggiungere gusto e aroma ai prodotti. Vuoi assicurarti che gli aromi naturali utilizzati nei prodotti vengano estratti da cibi reali, comprese piante e spezie.

Il motivo per cui i produttori di alimenti e integratori normalmente non elencano ogni singolo sapore naturale nella loro lista degli ingredienti è perché questo essenzialmente dà via i prodotti "ricetta proprietaria". Tuttavia, puoi assicurarti che tutti i prodotti Ancient Nutrition siano realizzati senza ingredienti OGM e aromi, coloranti o dolcificanti artificiali.

Precauzioni

Può essere difficile sapere esattamente quale tipo di aromi naturali sono usati negli alimenti perché negli Stati Uniti, la FDA non richiede che le etichette degli alimenti dicano cosa c'è nei loro "sapori naturali" a meno che gli ingredienti non includano un allergene comune.

La FDA richiede un'avvertenza su alimenti e integratori che contengono i seguenti allergeni comuni: latte, uova, piatto, crostacei, noci, arachidi, grano e soia.

Se hai altre allergie oltre a quelle sopra elencate, fai molta attenzione ai tipi di prodotti confezionati che consumi che contengono aromi naturali, poiché potrebbero includere tracce di composti che potrebbero innescare una reazione.

Se sei preoccupato di avere una reazione e vuoi scoprire quali aromi naturali specifici sono in un alimento o in un prodotto, la tua migliore opzione è contattare il produttore o cercare sul loro sito web per ulteriori informazioni.

Il post Cosa sono gli aromi naturali? E quanto sono "naturali"? è apparso per la prima volta su Dr. Axe .