Gravidanza non pianificata: consulenza ai pazienti e ricerca di aiuto

Per la maggior parte, una gravidanza involontaria innesca una serie di emozioni contrastanti. Una paziente che affronta una gravidanza non pianificata può sentirsi insicura, spaventata e sopraffatta dai pensieri per il futuro. La consulenza in gravidanza offre un forum sicuro e di supporto per una paziente incinta per incontrare un medico compassionevole al fine di discutere le varie opzioni disponibili e guidarle verso il loro risultato preferito.

Per aiutare le pazienti a fare una scelta informata su come procedere con la gravidanza, i medici devono essere preparati ad aiutare la paziente a esaminare i propri sentimenti e ad arrivare a una decisione che rifletta al meglio le proprie convinzioni e i propri ideali. Per fare ciò, i consulenti in gravidanza devono adottare un approccio consapevole e comprensivo alle loro procedure di supporto. Questo può essere molto importante per assicurarsi che la paziente rimanga sana durante la gravidanza .

Previsit per gravidanza non pianificata

I consulenti in gravidanza dovrebbero essere un generoso consulente per i pazienti che inaspettatamente si trovano di fronte a diverse scelte possibili, comprese le opzioni di genitorialità, aborto e adozione . Prima della visita iniziale con un paziente, i consulenti per la gravidanza devono prepararsi a prestare un orecchio imparziale e reattivo.

Esamina i valori personali

È probabile che i pazienti arriveranno in ufficio preoccupati o turbati. Le gravidanze non pianificate costringono una paziente non solo a confrontarsi con i propri valori, ma creano anche un'urgente consapevolezza degli effetti che la gravidanza avrebbe sui loro obiettivi futuri, sulle loro famiglie e sulla loro salute. Fissare un appuntamento con un consulente per la gravidanza è un passo prudente e coraggioso che dovrebbe essere accolto con incoraggiamento.

I consulenti dovrebbero considerare che i pazienti devono essere completamente istruiti sulle molte terapie a loro disposizione. I valori del consulente possono riflettere un pregiudizio morale che può portare a parzialità nel consiglio. Se dopo aver esaminato i loro valori un consulente non sarà in grado di fornire una consulenza imparziale, è opportuno che un consulente si allontani e indirizzi il paziente a un altro fornitore o risorsa.

Tieni presente che una gravidanza non pianificata non sempre significa una gravidanza indesiderata. Ci sono molte emozioni coinvolte in una gravidanza indesiderata, ma non tutte sono sconcertanti. Mantenere un approccio di supporto il più neutro possibile consentirà a un paziente di fare scelte che risuonano con la sua comprensione dei benefici e dei pedaggi di ogni opzione che ha.

gravidanza non pianificata
Foto con licenza Shutterstock – Di Antonio Guillem | ID stock foto: 453830086

Fornire referral attenti

Se un consulente ha bisogno di indirizzare un paziente a un altro collega o studio, è fondamentale che sia fatto con cautela. Alcune risorse esterne sono in gran parte antipatiche, forniscono informazioni imprecise o utilizzano tattiche di pressione per indurre una paziente incinta verso una scelta particolare. Spesso i rinvii fanno di più per intensificare lo stress già notevole che sta vivendo un paziente.

Molte strutture possono anche mettere a dura prova i pazienti con ingenti onorari finanziari e oneri economici. La gravidanza è una circostanza urgente e sensibile al tempo e le strutture esterne con poca disponibilità immediata, o quelle che richiederebbero a un paziente di percorrere una grande distanza, non sono sempre referenze pratiche.

Aderire agli standard medici

I pazienti meritano di ricevere le informazioni più accurate e pertinenti possibili. Indipendentemente dallo stato socioeconomico, coniugale o giuridico di un paziente, ha diritto a una consulenza che consente loro di considerare tutte le loro opzioni, indipendentemente dalle percezioni del consulente. Il lavoro di un consulente è trattare i pazienti con abbondante rispetto emotivo e fisico.

I consulenti dovrebbero agire tenendo presente il miglior interesse del paziente. I pazienti dovrebbero essere in grado di praticare l'autonomia. Quando discutono le opzioni, i consulenti dovrebbero prepararsi a responsabilizzare i pazienti a rifiutare e scegliere i propri risultati. È semplicemente responsabilità dei medici informare i pazienti di tutte le informazioni disponibili per aiutarli a prendere una decisione.

Preparati per una discussione aperta

Con numerosi pazienti che cercano gli stessi servizi, è comune cadere in schemi di comunicazione clinici e sterili ad ogni appuntamento. Ricorda, è probabilmente la prima volta che una paziente cerca un consulto per la gravidanza. È lecito ritenere che le pazienti incinte che cercano assistenza si sentano presumibilmente vulnerabili e persino disperate.

Praticare l'empatia e il lavoro di ascolto attivo per creare un senso di fiducia e sicurezza tanto necessario per i pazienti. I pazienti di tutti i ceti sociali entreranno dalla porta, ognuno con una diversa serie di circostanze. Un consulente serio e reattivo cerca di non fare supposizioni e dimostra la volontà di aiutare i pazienti a sentirsi ascoltati, sicuri di sé e rispettati.

Consulenza iniziale per la gravidanza

Dal rispondere alle domande del paziente al fornire opzioni dettagliate, i consulenti hanno l'importante responsabilità di ridurre parte del travolgimento che un paziente può provare. Al fine di aiutare abilmente un paziente a decidere cosa è meglio per se stesso e per la sua situazione, i medici che sono preparati con informazioni e suggerimenti medici approfonditi e ponderati saranno in grado di fornire ai pazienti il supporto e le conoscenze di cui hanno bisogno.

Esplora le loro circostanze

Attraverso una serie di domande, i consulenti non solo possono stabilire un rapporto con i loro pazienti, ma possono anche avere un quadro più chiaro della loro provenienza. Se scelgono di rispondere, i consulenti dovrebbero notare:

  • L'età del paziente
  • Sentimenti pazienti sulla gravidanza non pianificata
  • Stato civile del paziente
    Precedenti gravidanze
  • Presenza o assenza del partner del paziente e supporto familiare
  • Pensieri dei pazienti su genitorialità, aborto e adozione

Fare domande aperte aiuta. Piuttosto che usare dichiarazioni di congratulazioni, guida o presunzione, i medici dovrebbero parlare al paziente nel modo più neutrale possibile. Ad esempio, invece di chiedere se il paziente è sposato, i consulenti dovrebbero semplicemente informarsi obiettivamente sul loro stato civile o sentimentale. Rimani curioso dei loro sentimenti e astieniti dall'usare qualsiasi linguaggio che faccia implicazioni o riferimenti a come le cose "dovrebbero" essere per una famiglia o una gravidanza.

Opzioni di consulenza per gravidanze non pianificate

Dopo aver stabilito il background di un paziente e lo stato attuale delle cose, è il momento di offrire un'istruzione completa sulle loro opzioni. Se un paziente ha un'idea di cosa vorrebbe fare dopo, è una buona idea chiedergli se desidera conoscere delle alternative. Per questo motivo è fondamentale presentarsi ad ogni appuntamento preparati per preparare i pazienti a tutte le rotte.

Adozione

La maggior parte dei pazienti con gravidanze indesiderate sceglie di rimanere incinta e continuare ad avere un parto vivo. Alcuni di questi pazienti scelgono di trasferire i diritti genitoriali legali a una famiglia che cerca di adottare un bambino. Le pazienti incinte hanno molte strade per l'adozione e dovrebbero essere istruite su cosa aspettarsi, le leggi statali sull'adozione, dove cercare assistenza medica e quale livello di coinvolgimento possono aspettarsi da una famiglia adottiva se scelgono questa strada.

Il paziente può avere preoccupazioni su ciò che il bambino penserà di lui, o dubbi sul fatto che il bambino si sentirà abbandonato o ferito dalla sua decisione di metterlo in adozione. L'adozione è una decisione permanente, con emozioni complicate. Assicurare ai pazienti che i bambini che vengono dati in adozione sapranno che i loro genitori naturali hanno fatto la scelta per amore e cura.

Alcuni pazienti potrebbero desiderare un grande coinvolgimento nel processo di collocamento, mentre altri potrebbero non essere interessati a tale responsabilità. Esistono molte opzioni di adozione che consentono ai genitori naturali di scegliere famiglie adottive e ai pazienti dovrebbero essere fornite tutte le risorse richieste per esplorare tutto ciò che è a loro disposizione.

Anche se i consulenti non saranno in grado di spiegare esattamente come potrebbe essere per loro un'esperienza di adozione, i pazienti dovrebbero essere informati su entrambi i tipi di adozione. Sia le adozioni aperte che quelle chiuse sono auspicabili per i loro motivi. Gli aspiranti genitori naturali dovrebbero essere informati sulle informazioni a cui avranno e non avranno accesso in ogni situazione. Dovrebbero sapere che potrebbero esserci assistenti sociali, consulenti e avvocati per facilitare un'adozione regolare.

La gravidanza è fisicamente faticosa e le pazienti saranno probabilmente preoccupate per il pedaggio che l'esperienza e il processo del parto potrebbero richiedere al loro corpo. Assicurare loro che avranno accesso alle cure mediche di cui hanno bisogno e, se necessario, lasciare loro i nomi delle ostetriche nella loro zona. È importante che una paziente che sceglie di continuare la gravidanza inizi le cure prenatali non appena necessario.

Aborto

Alcuni pazienti sceglieranno di interrompere deliberatamente la loro gravidanza non pianificata. Informare le pazienti in gravidanza che hanno accesso a opzioni di aborto sicure , inclusi metodi in clinica e a domicilio. La decisione di interrompere una gravidanza non è mai presa alla leggera, ed entrambi i sensi di colpa e di sollievo sono comuni. Validare le emozioni del paziente in ogni caso. Milioni di persone hanno avuto aborti sicuri e di successo, tutti con reazioni emotive e fisiche diverse.

È importante presentare le opzioni di aborto nel modo più completo possibile. Se un paziente cerca un aborto, deve essere informato che è una scelta sensibile al tempo. Diversi stati hanno politiche diverse sull'aborto. Alcuni stati consentono che gli aborti vengano eseguiti lo stesso giorno dell'appuntamento per l'assunzione, mentre altri impongono un periodo di attesa. Inoltre, alcuni stati richiedono una consulenza in clinica obbligatoria per informare il paziente di altre opzioni disponibili, possibili effetti collaterali e descrizioni delle procedure. Per molti, questi requisiti possono essere angoscianti. I pazienti dovrebbero essere certi che possono cercare una consulenza sulla salute mentale che li aiuterà a superare qualsiasi sensazione complicata che possa sorgere.

I pazienti che scelgono l'aborto possono anche sentirsi tranquilli riguardo alla loro decisione. La decisione di interrompere una gravidanza è personale e ogni paziente ha le proprie ragioni uniche per perseguire l'aborto. I consulenti dovrebbero essere pronti ad ascoltare un paziente in merito alle sue considerazioni sul suo futuro, salute, convinzioni religiose , pressioni esterne e sistemi di supporto disponibili.

I pazienti potrebbero anche non voler condividere i dettagli personali e desidereranno solo che vengano indirizzati a cliniche e fornitori per intraprendere i passi successivi. Qualunque sia la loro situazione, i medici dovrebbero consultare i pazienti per determinare la loro certezza e fornire suggerimenti per aiutare un paziente a navigare nel processo.

Genitorialità

Se una paziente che sta affrontando una gravidanza indesiderata sceglie di completare la gravidanza e diventare un genitore del bambino, sia che diventi genitore per la prima volta o meno, dovrebbe essere informato in merito all'assistenza prenatale. Continuare con una gravidanza comporta molti cambiamenti di vita. Molti di questi cambiamenti sono fisici, mentre altri sono emotivi. La gravidanza colpisce tutti in modo diverso. I consulenti potrebbero non essere in grado di fornire in dettaglio ogni possibile complicanza della gravidanza, ma possono fornire linee guida di base per ciò che porteranno i prossimi mesi di vita di una paziente.

Se una paziente sceglie la genitorialità single, i medici dovrebbero avere a disposizione diverse risorse di base per assistere le pazienti in gravidanza durante la gravidanza e la futura genitorialità. Come tutte le altre opzioni per una gravidanza non pianificata, scegliere di avere e crescere un figlio comporta una varietà di sentimenti complessi. Le pazienti possono sentirsi in obbligo di portare a termine la gravidanza. Possono provare pressione o apprensione. Possono anche sembrare fiduciosi. Dimostrare accettazione per tutte le reazioni.

I pazienti dovrebbero sapere che ci sono più opzioni che mai per loro quando si tratta di genitorialità. Possono esprimere preoccupazioni circa le implicazioni finanziarie, l'impatto che un bambino avrebbe sulle loro ambizioni e carriera, il modo in cui un bambino può cambiare la loro relazione con il proprio partner o altri bambini e se sono in grado di fare da genitore nel modo in cui sperano. I medici dovrebbero fornire ai pazienti risorse pratiche e informazioni per alleviare queste ansie.

Consulenza contraccettiva

Considerando le emozioni profonde e spesso travolgenti che circondano una gravidanza non pianificata, i pazienti dovrebbero adottare misure per prevenire future gravidanze non pianificate. Indipendentemente dall'opzione scelta dal paziente, potrebbe essere un buon momento per discutere delle opzioni contraccettive. Anche il mantenimento della salute dei pazienti attraverso la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili può essere un argomento appropriato.

Per i pazienti che scelgono percorsi di adozione o genitorialità, la conversazione potrebbe essere migliore con i fornitori in seguito. I pazienti che scelgono l'aborto, ovviamente, dovranno considerare prima le loro opzioni. In ogni caso, vieni preparato con un elenco di potenziali opzioni di controllo delle nascite e pianifica di rispondere a qualsiasi domanda sui metodi contraccettivi sia a lungo che a breve termine.

Anche quando un paziente mostra una storia di pratiche sessuali dubbie, mantenere un atteggiamento autorizzante e di approvazione quando si parla di contraccezione. Sottolinea l'importanza della prevenzione della gravidanza e i rischi di malattie sessualmente trasmissibili attraverso il sesso non protetto. Se un paziente non sembra ricettivo a queste discussioni, è importante lasciarlo con la consapevolezza che può e deve pianificare in modo appropriato per il futuro al fine di prevenire gravidanze o malattie involontarie in futuro.

Conclusione

Soprattutto, i consulenti dovrebbero essere lì per esplorare eventuali malintesi, fornire dettagli su tutte le opzioni disponibili e impostare un piano con la paziente per la loro gravidanza. A volte i consulenti avranno bisogno di navigare in acque difficili con un paziente. Molte volte i pazienti non sono supportati dalla famiglia o in situazioni in cui è presente violenza domestica o abuso. Includere le risorse sociali nel processo di consulenza aiuterà i pazienti a sentirsi più attrezzati per gestire tutti gli aspetti della strada da percorrere.

Nessuna paziente incinta ha bisogno di sentirsi sola. I medici hanno l'obbligo importante e potente di consigliare i pazienti con gravidanze indesiderate in modi che rispettino la storia medica, i desideri personali e le paure del paziente. I pazienti hanno bisogno di compassione e supporto per aiutarli ad arrivare a una decisione che sia in linea con i loro valori e obiettivi. Solo quando i consulenti comprendono appieno il loro ruolo critico in quel processo decisionale possono praticare una consulenza pienamente empatica e consapevole.

Il post Gravidanza non pianificata: consulenza ai pazienti e ricerca di aiuto è apparso per la prima volta su Health Works Collective .