Sucralosio: 5 motivi per evitare questo dolcificante artificiale

Sucralosio - Dr. Axe

Molti dei nostri amici e familiari sono stati indotti a credere che i dolcificanti artificiali come Splenda® siano salvatori per prevenire il diabete e l'obesità. Tuttavia, i rischi per la salute associati agli ingredienti di Splenda, o sucralosio, sono ampi e decisamente fastidiosi. Mentre la ricerca continua a indagare i dettagli, stanno emergendo altri effetti negativi.

Il sucralosio è uno dei migliori dolcificanti artificiali utilizzato a livello globale in alimenti e bevande dietetici e a ridotto contenuto calorico. Sebbene sia commercializzato come un'alternativa migliore per la tua figura, il profilo di salute del sucralosio ha sollevato preoccupazioni tra i ricercatori e i numerosi effetti collaterali e pericoli del sucralosio non possono essere ignorati.

Invece di prendere quei pacchetti gialli di Splenda e passare a prodotti "senza zucchero" nella speranza di ridurre le calorie, opta per sostituti dello zucchero più sani che danno alle tue ricette una dolcezza naturale e forniscono antiossidanti, vitamine, minerali e persino fibre.

Che cos'è il sucralosio?

Il sucralosio è un derivato del saccarosio clorurato. Ciò significa che è derivato dallo zucchero e contiene cloro.

La produzione di sucralosio è un processo a più fasi che prevede la sostituzione dei tre gruppi di zucchero idrogeno-ossigeno con atomi di cloro. La sostituzione con atomi di cloro intensifica la dolcezza del sucralosio.

In origine, il sucralosio è stato trovato attraverso lo sviluppo di un nuovo composto insetticida. Non è mai stato pensato per essere consumato.

Tuttavia, è stato successivamente introdotto come un "sostituto naturale dello zucchero" per le masse e le persone non avevano idea che la roba fosse effettivamente tossica.

Nel 1998, la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato il sucralosio per l'uso in 15 categorie di alimenti e bevande, inclusi prodotti a base di acqua e grassi come prodotti da forno, dessert surgelati, gomme da masticare, bevande e sostituti dello zucchero. Poi, nel 1999, la FDA ha ampliato la sua approvazione per l'uso come dolcificante generico in tutte le categorie di alimenti e bevande.

Fatti su Splenda

Il prodotto a base di sucralosio più comune oggi sul mercato è Splenda. È uno dei dolcificanti più popolari negli Stati Uniti.

Probabilmente è perché è circa 600 volte più dolce dello zucchero. Ecco alcuni fatti generali su Splenda che possono fornire una causa riguardo al suo utilizzo:

  • Splenda è uno zucchero sintetico che non viene riconosciuto dall'organismo.
  • Il sucralosio costituisce solo circa il 5% di Splenda. L'altro 95 percento contiene un agente di carica chiamato maltodestrina , che funge da riempitivo, e destrosio a base di mais, un tipo di zucchero.
  • Splenda è usato come sostituto dello zucchero in cucina e in pasticceria e viene aggiunto a migliaia di prodotti alimentari "zero calorie" venduti negli Stati Uniti.
  • Il contenuto calorico di Splenda è in realtà 3,36 calorie per grammo, che proviene dal destrosio e dalle maltodestrine.

I dati mostrano che in tutto il mondo, la gamma di utilizzo del prodotto per il sucralosio è più ampia rispetto a qualsiasi altro dolcificante artificiale.

Perché il sucralosio è così popolare per l'uso nei nostri cibi e bevande? È facilmente solubile in etanolo, metanolo e acqua.

Ciò significa che può essere utilizzato sia nei prodotti a base di grassi che in quelli a base di acqua, comprese le bevande alcoliche .

Altri dolcificanti artificiali, come l'aspartame e la saccarina di sodio, non sono così solubili. Pertanto hanno applicazioni del prodotto più limitate.

Effetti collaterali e pericoli

1. Può causare diabete

Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care ha scoperto che se si consuma sucralosio, il rischio di sviluppare il diabete è profondo. Secondo lo studio, il consumo giornaliero di bibite dietetiche era associato a un rischio maggiore del 36% di sindrome metabolica e un rischio maggiore del 67% di diabete di tipo 2.

Ciò significa che il sucralosio è tra i trigger inaspettati del diabete. Quindi, se ti sei chiesto della sicurezza del sucralosio per il diabete, la risposta chiara è fare attenzione: in realtà aumenta il rischio di questa grave condizione.

I ricercatori hanno valutato questo fenomeno per la prima volta con soggetti umani. Diciassette individui obesi che erano insulino-sensibili hanno eseguito test di tolleranza al glucosio orale dopo aver consumato sucralosio o acqua.

Oltre a rivelare che c'era un "aumento delle concentrazioni di glucosio plasmatico di picco" dopo aver consumato il sucralosio, è stato scoperto che c'era una diminuzione del 23% della sensibilità all'insulina, che impedisce l'assorbimento del glucosio nelle cellule.

Uno studio più recente del 2020 pubblicato su Cell Metabolism ha rilevato che il consumo di sucralosio in presenza di un carboidrato ha rapidamente alterato il metabolismo del glucosio e ha provocato la disregolazione del controllo intestino-cervello del metabolismo del glucosio.

2. Aumenta il rischio di sindrome dell'intestino irritabile e morbo di Crohn

Diversi anni fa, il ricercatore Xin Qin, MD, Ph.D, della New Jersey Medical School ha scoperto che il consumo di sucralosio causa sintomi di IBS, colite ulcerosa e morbo di Crohn. Il dottor Qin ha fatto questa scoperta esaminando il rapido aumento dell'IBS tra i residenti in Alberta, in Canada, per un periodo di 20. In breve, è aumentato del 643 percento.

Ciò ha portato Qin a condurre il suo studio. Cosa ha trovato?

Il sucralosio ha un effetto più dannoso sui batteri intestinali rispetto ad altri dolcificanti artificiali, come la saccarina, perché dal 65 al 95 percento del sucralosio viene escreto attraverso le feci invariato. Nel 1991, il Canada è diventato il primo paese al mondo ad approvare l'uso del sucralosio come dolcificante artificiale. In altre parole, c'era una correlazione diretta tra la quantità di sucralosio consumata e l'aumento della malattia infiammatoria intestinale.

Un recente studio pubblicato su Inflammatory Bowel Diseases indica che l'uso di dolcificanti artificiali come Splenda raddoppia il rischio di malattia di Crohn e può esacerbare la reattività intestinale antimicrobica negli individui con Crohn e altre condizioni pro-infiammatorie.

Per rispondere ad alcune domande comuni riguardanti la sicurezza del sucralosio e della digestione: il sucralosio causa gonfiore? Certamente può, poiché è stato collegato a gravi condizioni pro-infiammatorie che colpiscono il tuo sistema digestivo.

Il sucralosio ti fa fare la cacca? Ancora una volta, in alcuni casi può aumentare l'infiammazione e causare sintomi di IBS.

Sucralosio - Dr. Axe

3. Collegato a Leaky Gut

Il sucralosio influisce sui batteri intestinali? In sostanza, la comprensione che abbiamo ora è che, poiché il corpo non può digerire il sucralosio, viaggia attraverso il tratto gastrointestinale umano e lo danneggia mentre procede. Danneggia la parete intestinale, causando potenzialmente permeabilità intestinale.

Diversi studi hanno confermato gli effetti dannosi del sucralosio sulla salute dell'intestino. Ad esempio, il Journal of Toxicology and Environmental Health ha pubblicato uno studio sugli animali del Duke University Medical Center che descrive che Splenda non solo riduce significativamente i batteri benefici nell'intestino, ma aumenta anche il pH fecale. Ciò riduce la quantità di nutrienti che puoi assorbire.

4. Può generare composti tossici (e cancerogeni) se riscaldati

Uno studio pubblicato sul Journal of Toxicology and Environmental Health ha scoperto che cucinare ad alte temperature con sucralosio può generare pericolosi cloropropanoli, una classe di composti potenzialmente tossici. Sebbene il sucralosio sia comunemente usato nei prodotti da forno, gli studi dimostrano che la stabilità del dolcificante artificiale diminuisce all'aumentare della temperatura e del pH.

Non solo il sucralosio subisce una degradazione termica quando viene riscaldato, ma i ricercatori hanno anche scoperto che vengono generati cloropropanoli che comprendono un gruppo di contaminanti, inclusi composti genotossici, cancerogeni e tumorigenici.

I ricercatori dello studio pubblicato su Food Chemistry hanno concluso che "si dovrebbe usare cautela nell'uso del sucralosio come agente dolcificante durante la cottura di prodotti alimentari contenenti glicerolo o lipidi".

Se ti stai chiedendo se il sucralosio possa causare il cancro, queste sono alcune informazioni preoccupanti, soprattutto perché il sucralosio è comunemente usato nei prodotti da forno e in altri prodotti alimentari riscaldati. Sono necessarie ulteriori ricerche per prove concrete sugli effetti cancerogeni del sucralosio.

5. Associato con aumento di peso

Pensavi che usare il sucralosio nel tuo caffè ti avrebbe aiutato a perdere peso? Ebbene, risulta che gli studi epidemiologici sugli esseri umani e gli studi di laboratorio sugli animali suggeriscono entrambi un'associazione tra l'uso di dolcificanti artificiali e l' aumento di peso corporeo.

Inoltre, l'uso di dolcificanti artificiali può aumentare il rischio di sindrome metabolica, diabete di tipo 2, ipertensione e malattie cardiovascolari. Questi studi non hanno valutato gli effetti del sucralosio, in particolare, sull'aumento di peso, ma ci sono studi che indicano che il sucralosio non sembra aiutare con la perdita di peso.

In uno studio di 18 mesi pubblicato sul New England Journal of Medicine , 641 bambini (477 hanno completato lo studio) sono stati assegnati in modo casuale a ricevere una lattina da otto once al giorno di una bevanda dolcificata senza calorie o zuccherata che conteneva 104 calorie.

La bevanda senza zucchero conteneva 34 milligrammi di sucralosio, insieme a 12 milligrammi di acesulfame-K . Alla fine del periodo di studio, il consumo calorico di queste bevande era di 46.627 calorie maggiore per i bambini nel gruppo zuccherato rispetto al gruppo dolcificato con sucralosio.

Tuttavia, l'aumento di peso totale nel periodo di 18 mesi è stato solo di un chilogrammo maggiore per i bambini nel gruppo zuccherato. I ricercatori non possono spiegare la piccola differenza nell'aumento di peso data la differenza significativa nel consumo calorico delle bevande.

Un altro studio che ha coinvolto gli adolescenti non ha mostrato una riduzione consistente dell'aumento di peso due anni dopo che alle famiglie sono state fornite bevande zuccherate artificialmente al fine di ridurre il loro consumo di bibite zuccherate con zucchero.

Quindi il sucralosio causa aumento di peso? Bene, sappiamo che in molti casi non aiuta con la perdita di peso, e per le persone che lo usano nella loro cucina, cottura al forno e caffè rigorosamente per controllare il loro conteggio delle calorie, questo non sembra davvero essere un dimagrimento efficace metodo.

Sono state segnalate reazioni avverse al sucralosio e ai prodotti a base di Splenda, inclusi mal di testa e reazioni allergiche. Inoltre, ricerche recenti indicano che il consumo di sucralosio può avere un impatto negativo sulla salute dell'intestino e persino causare la sindrome metabolica.

Se tendi a usare il sucralosio perché è un'opzione senza calorie e stai cercando di perdere peso, sappi che gli studi dimostrano che i dolcificanti artificiali come Splenda non sembrano aiutare con la perdita di peso. Invece, opta per dolcificanti naturali a basso contenuto di calorie.

Il miele crudo e la stevia sono solo due ottime opzioni.

Alimenti e usi

Il sucralosio, o Splenda, è utilizzato in molti prodotti alimentari e bevande commercializzati come opzioni più salutari. A volte, non sapresti nemmeno che il sucralosio è nella bevanda in bottiglia o nel cibo confezionato che prendi dal negozio di alimentari.

Si trova anche in dentifrici, pastiglie e vitamine.

Il modo migliore per determinare se il sucralosio è utilizzato o meno in un prodotto è controllare l'etichetta dell'ingrediente. A volte la scatola o la bottiglia di un prodotto dice proprio sul davanti che è fatto con Splenda.

Spesso, i prodotti contenenti sucralosio sono etichettati come "senza zucchero", "senza zucchero", "leggero" o "zero calorie". Fai attenzione a questi slogan perché di solito indicano che nel prodotto viene utilizzato un qualche tipo di dolcificante artificiale.

Ecco solo alcuni dei prodotti che contengono sucralosio:

  • Alcune bibite dietetiche
  • Alcune acque scintillanti
  • Prodotti dietetici a base di tè freddo
  • Alcuni prodotti a base di succo
  • Salse, condimenti e sciroppi “senza zucchero”
  • Gomma da masticare (compresi i prodotti "senza zucchero")
  • Miscele di cacao “dietetiche”, “senza grassi” e “senza zuccheri aggiunti”
  • Alcune barrette proteiche e dietetiche, polveri e frullati
  • Molti prodotti da forno "senza zucchero"
  • Ghiaccioli e gelati “senza zucchero”
  • Prodotti per gelato “Lite” e “senza zuccheri aggiunti”
  • Alcuni prodotti per i popcorn
  • Prodotti yogurt “senza zucchero” e “light”
  • Caramelle dure "senza zucchero" o "leggere"
  • Cioccolatini “senza zucchero”
  • Zecche e pastiglie “senza zucchero”
  • Alcuni dentifrici

Alimenti sucralosio - Dr. Axe

È sicuro?

La risposta rapida alla domanda comune "è il sucralosio sicuro?" è no. Dalla sindrome metabolica ai problemi digestivi e all'aumento di peso, il sucralosio non ti fa alcun favore. In effetti, influisce negativamente sulla tua salute in diversi modi.

Quali sono gli effetti collaterali del sucralosio? Per ribadire i numerosi effetti collaterali del sucralosio, includono:

  • altera i livelli di glucosio e insulina
  • aumenta il rischio di problemi digestivi
  • altera la salute dell'intestino e danneggia il tratto gastrointestinale
  • uccide i probiotici
  • può svolgere un ruolo in alcuni tipi di cancro
  • genera composti tossici se riscaldato
  • può portare ad un aumento di peso

Sucralosio vs Stevia vs Aspartame

Sucralosio

Il sucralosio è un dolcificante artificiale utilizzato nei prodotti "senza zucchero" e "senza zucchero". È commercializzato come dolcificante senza calorie che può aiutarti a perdere peso, anche se gli studi suggeriscono che questo non è vero.

Il sucralosio viene aggiunto a molti prodotti nel tuo negozio di alimentari, tra cui:

  • prodotti da forno
  • yogurt
  • gelato
  • caramelle
  • bibite dietetiche
  • acque frizzanti
  • barrette proteiche

Sebbene la FDA abbia approvato l'uso del sucralosio nei prodotti alimentari e delle bevande, compresi quelli commercializzati per i bambini, ci sono alcune preoccupazioni riguardo all'ingestione di sucralosio. Gli studi suggeriscono che è collegato a problemi di permeabilità intestinale e gastrointestinali come l'IBS e il morbo di Crohn.

Può anche causare il diabete, sebbene sia comunemente commercializzato come un agente "senza zucchero" che è meglio per le persone che seguono una dieta diabetica .

Sucralosio contro Stevia

La stevia è una pianta erbacea commestibile utilizzata da oltre 1.500 anni. A differenza del sucralosio e dell'aspartame, è un dolcificante naturale.

Si dice che gli estratti di stevia siano circa 200 volte più dolci dello zucchero. Sebbene possa essere usato nel caffè mattutino o nel frullato al posto dello zucchero, la stevia non causa i pericolosi effetti collaterali come la maggior parte dei dolcificanti artificiali.

Può infatti avere proprietà antitumorali, antidiabetiche, per migliorare il colesterolo e favorire la perdita di peso.

C'è uno studio significativo che confronta gli effetti di stevia, zucchero e dolcificanti alternativi sul consumo di cibo, sulla sazietà e sui livelli di glucosio / insulina dopo aver mangiato. La ricerca, pubblicata sulla rivista Appetite , ha preso 19 persone sane e magre e 12 individui obesi tra i 18 ei 50 anni e ha fatto completare tre test in cui hanno consumato stevia, saccarosio (zucchero da tavola) o aspartame prima di pranzare e cenare.

Non sorprende che quando queste persone consumavano la stevia, non si sentivano affamate e non mangiavano troppo durante i pasti come facevano quando consumavano il saccarosio. Inoltre, i ricercatori hanno riferito che "la stevia ha ridotto significativamente i livelli di glucosio post-pasto rispetto a coloro che hanno consumato zucchero o aspartame".

In altre parole, hanno scoperto che la stevia aiuta a normalizzare i livelli di zucchero nel sangue e ridurre il rischio di diabete rispetto al picco di zucchero nel sangue che le persone sperimentano quando bevono bevande zuccherate o dietetiche prima, durante o dopo i pasti.

Sucralosio vs. aspartame

L'aspartame è un dolcificante artificiale che prende anche i nomi più riconoscibili Equal® e NutraSweet®. Si trova in una varietà di cibi e prodotti, tra cui:

  • bevanda dietetica
  • mentine per l'alito senza zucchero
  • cereali senza zucchero
  • acqua aromatizzata
  • prodotti sostitutivi del pasto
  • bevande sportive

Sebbene le aziende che beneficiano della popolarità dell'aspartame abbiano pubblicato studi che ne pubblicizzano la sicurezza, il 92% degli studi finanziati in modo indipendente indica gli effetti negativi del dolcificante artificiale. Alcuni dei pericoli più gravi dell'aspartame includono il peggioramento (o forse la causa) del diabete, l'aumento del rischio di malattie cardiache, la possibile causa di disturbi cerebrali, il peggioramento dei disturbi dell'umore, l'aumento di peso e il possibile cancro.

Il sucralosio ti fa male come l'aspartame?

Come il sucralosio, l'aspartame è approvato dalla FDA per il suo utilizzo in molti alimenti e bevande. In effetti, può essere trovato nelle bibite dietetiche e in oltre 6.000 altri prodotti.

Si trova anche in più di 500 farmaci da banco e farmaci da prescrizione, anche dopo che la ricerca sui suoi pericolosi effetti collaterali è stata rilasciata.

Entrambi i dolcificanti artificiali hanno effetti collaterali pericolosi e dovrebbero essere evitati. Invece, scegli un dolcificante naturale come la stevia per il tuo caffè, prodotti da forno o altre ricette che richiedono una dolcezza extra.

Correlati: Eritritolo: il buono, il brutto e il cattivo con questo dolcificante comune

Alternative più sane

Se stai cercando una sostanza più sana per aggiungere dolcezza alle tue ricette, non devi fare affidamento su dolcificanti artificiali. Ci sono alcuni eccellenti dolcificanti naturali che servono come gustose alternative e non vengono forniti con un elenco di potenziali effetti collaterali e pericoli.

Ecco una rapida carrellata di alcuni dei migliori dolcificanti alternativi disponibili:

  1. Stevia : la Stevia è un dolcificante naturale che proviene da una pianta della famiglia delle Asteraceae. È stato utilizzato per oltre mille anni ed è noto come "erba dolce". La stevia è uno dei migliori dolcificanti per i diabetici. È stabile al calore e può essere utilizzato in pasticceria, ma ricorda che è circa 200 volte più dolce dello zucchero da tavola, quindi un po 'fa molto.
  2. Miele grezzo : il miele grezzo è un dolcificante naturale ricco di enzimi, antiossidanti, vitamine e minerali. Un cucchiaio ha 64 calorie e ha un carico glicemico inferiore rispetto a una singola banana. Non dovresti cucinare con miele crudo, ma può essere spruzzato su yogurt, pane tostato, insalate o cereali per un po 'di dolcezza in più.
  3. Sciroppo d'acero : La nutrizione dello sciroppo d'acero ha una capacità antiossidante maggiore dello zucchero, contenendo fino a 24 diversi antiossidanti. È anche una fonte di manganese, calcio, potassio e zinco. A differenza del sucralosio, lo sciroppo d'acero è stabile al calore e può essere utilizzato in qualsiasi ricetta, inclusi biscotti, torte, glasse e frittelle. Basta optare per un prodotto che è sciroppo d'acero biologico puro al 100% ed è etichettato di grado B o addirittura di grado C.
  4. Zucchero di cocco : lo zucchero di cocco proviene dalla linfa essiccata dell'albero di cocco. Contiene tracce di vitamine e minerali. Ha anche acidi grassi a catena corta, polifenoli, antiossidanti e fibre. Puoi usarlo nelle tue ricette preferite come sostituto dello zucchero perché misura proprio come lo zucchero da tavola.
  5. Melassa di Blackstrap : La melassa di Blackstrap è ottenuta dallo zucchero di canna grezzo. È fatto bollendo lo zucchero grezzo fino a ottenere uno sciroppo ricco e dolce. A differenza dello zucchero da tavola, la melassa nera è altamente nutriente. Rispetto allo zucchero raffinato, al miele di colza e ai datteri, ha dimostrato di avere il più alto contenuto fenolico e attività antiossidante. La melassa nera può essere utilizzata per cuocere o preparare marinate. Può anche essere combinato con lo zucchero di cocco per creare un'alternativa allo zucchero di canna.

Conclusione

  • Cos'è il sucralosio e ti fa male? Il sucralosio è un derivato del saccarosio clorurato che viene utilizzato come sostituto dello zucchero perché non contiene calorie. La ricerca mostra che è un'opzione malsana per le persone che stanno cercando di utilizzare dolcificanti a zero calorie.
  • Il prodotto a base di sucralosio più comune oggi sul mercato è Splenda, che è uno dei dolcificanti più popolari negli Stati Uniti. Splenda è circa 600 volte più dolce dello zucchero.
  • Oltre ai pacchetti di Splenda, il sucralosio è utilizzato in una sfilza di cibi e bevande, comprese bibite dietetiche e altre bevande gassate, tè freddi, gelati, ghiaccioli, yogurt, prodotti da forno, gomme da masticare, caramelle e barrette proteiche.
  • Ricerche recenti indicano che il consumo di sucralosio ha una serie di pericolosi effetti sulla salute, inclusa la sua capacità di:
    • Potenzialmente portare al diabete
    • Aumenta il rischio di IBS e morbo di Crohn
    • Possibilmente causa di permeabilità intestinale
    • Genera composti tossici e cancerogeni se riscaldati
    • Ti fanno ingrassare
  • In quanto tale, è meglio consumare invece dolcificanti naturali, come la stevia, il miele crudo e lo sciroppo d'acero.

Il post sucralosio: 5 motivi per evitare questo dolcificante artificiale è apparso per la prima volta su Dr. Axe .