The Ultimate Fairy Castle Cactus Care Guide

La dura verità che ogni giardiniere dovrebbe tenere a mente è che non tutte le piante grasse a crescita lenta sono praticamente facili da curare e adatte per essere adottate come piante d'appartamento. Ma con il Fairy Castle Cactus , ci sono più vantaggi da portare a casa dopo averlo acquistato dal tuo negozio di giardinaggio locale.

È una delle rare piante di cactus con esigenze di cura indolori e rimane intatta anche in caso di grave abbandono. Dai un'occhiata a questa guida per suggerimenti concreti su come coltivare e mantenere il cactus del castello delle fate.

Fata cactus del castello nel piatto

Maggiori informazioni sulla pianta di cactus del castello fatato

C'è stato un lungo dibattito da parte di esperti sul giusto nome scientifico per questa specie. Alcuni lo classificano come Acanthocereus tetragonus , mentre altri chiamano la specie Hildmannianus e la collocano nel genere Cereus . Altre fonti suggeriscono che questa succulenta fosse precedentemente nota come Cereus tetragonus .

Il cactus del castello delle fate è originario dell'America settentrionale, meridionale e centrale. Molti coltivatori etichettano questa succulenta come il castello delle fate poiché la sua forma colonnare la fa sembrare molto simile alle piccole torri note come torrette che sporgono verticalmente sulle mura di un castello.

Oltre a questo nome comune, vedrai anche altri negozi di giardinaggio che lo etichettano come Barbed Wire Cactus , Triangle Cactus , Night-blooming Cereus o Sword Pear . Anche se questa succulenta è una pianta a crescita lenta, ha un potenziale selvaggio per raggiungere altezze plausibili comprese tra 6 "e 25" piedi.

Gli steli possono crescere fino a 8 pollici di altezza e contenere areole lunghe circa 1 pollice. Poiché il tratto comune della maggior parte delle piante è godersi il pieno sole, è necessario considerare di coltivare il proprio castello fatato in un ambiente più caldo. Se stai cercando di coltivarlo all'aperto, questa succulenta prospera meglio nelle zone di resistenza USDA da 10 a 11.

Suggerimenti per la cura del castello delle fate

Fiore di cactus del castello delle fate

Fioritura e fragranza

È piuttosto una battaglia in salita per il castello delle fate quando si tratta di fiorire . Ma per le rare possibilità, produrrà fiori durante una stagione di crescita, appariranno luminosi, ampi e faranno sì che la pianta porti alcuni livelli aumentati di energia positiva nel tuo spazio vitale.

In media, l'altezza dei fiori varierà da 3 "a 6" pollici, mentre si estenderanno tra 5 "e 8" pollici. Tuttavia, devi prepararti a tonnellate di pazienza poiché potrebbero volerci più di un decennio prima che il tuo cactus di filo spinato fiorisca.

Non aspettarti che questa specie produca così tante fioriture e, se lo fa, è probabile che tu abbia acquistato un tipo variegato che è stato portato in vita attraverso la mutazione genetica. Tutto quello che devi fare per fare in modo che questa succulenta produca fiori in diverse tonalità di bianco, viola o rosa è dargli i requisiti di crescita ottimali di cui ha bisogno per raggiungere la sua maturità abbastanza velocemente.

Luce e temperatura

Come è la situazione tipica con la maggior parte delle altre piante di cactus delle celebrità coltivate in molte famiglie, il castello delle fate tende a trovare piacere in ambienti luminosi e caldi. Quindi, si desidera posizionare il terreno di coltura da qualche parte con sufficiente accesso alla luce solare per circa 6 ore al giorno.

Le condizioni di congelamento o il posizionamento del cactus notturno vicino a un condizionatore d'aria ne strapperebbero il vigore. Fondamentalmente, il freddo priva la tua pianta della sua umidità e fa appassire gli steli poiché le cellule che li aiutano a rimanere eretti collasseranno.

Essendo una succulenta a crescita lenta con zone di rusticità USDA da 10a a 11b, suggerisce praticamente che il Fairy Castle Cactus può sopravvivere in regioni con temperature più calde. In estate o in primavera, le piante di cactus sono solitamente nel loro periodo di crescita attiva, quindi tollereranno temperature comprese tra 7 ° C -29 ° C, a seconda della specie.

Contrariamente alla nozione blanda che le piante di cactus siano, in una certa misura, piante resistenti alla siccità, questo non vuol dire che possano sopravvivere a temperature eccessive. Quindi, cerca di mantenere la temperatura della stanza sotto i 90 ° F, specialmente durante i mesi più caldi. Troppo calore provocherà alcuni effetti a catena sulla tua pianta di cactus Fairy Castle.

Uno dei segni comuni che indicano che la tua pianta è stressata a causa del calore intenso e della luce solare sarebbero macchie bianche o pallide che si formano sugli steli e sulle spine. E l'unico rimedio per compensare una tale condizione è tagliare le aree colpite sulla tua pianta, specialmente quelle che sono diventate nere e sembrano completamente appassite.

Suolo e trapianto

Alcuni giardinieri principianti sono spesso colpevoli di utilizzare un mix di invasatura standard per coltivare nuove piante di cactus. Nella tua ricerca per creare il miglior mezzo di crescita per la tua pianta del castello delle fate, devi considerare l'utilizzo di un terreno ben drenante e modificarlo con parti uguali di perlite e pomice.

La perlite organica naturale aiuta ad accelerare il processo di drenaggio, mentre la pomice assorbe l'umidità in eccesso per proteggere le radici o la parte inferiore della pianta d'appartamento dalla decomposizione. Un altro elemento altrettanto adatto per la preparazione di terriccio fai da te è la sabbia poiché aiuta anche ad aumentare la capacità di drenaggio di un margine eccezionale.

Il trapianto sarebbe necessario se il tuo castello delle fate diventasse troppo grande per il suo contenitore iniziale. Ha anche bisogno di spazio sufficiente per lo sviluppo del sistema di root. Quindi, gli intervalli ideali per il trapianto possono essere ogni due o tre anni, principalmente durante una stagione di crescita.

Irrigazione e alimentazione

Come ogni altra succulenta, il cactus del castello delle fate ha delle particolari esigenze di irrigazione. Non sopravviverà se usi gli stessi intervalli di irrigazione delle altre piante d'appartamento. Ma questo non vuol dire che hai la possibilità di trascurare completamente il tuo Acanthocereus Tetragonus.

Un metodo di irrigazione elementare sarebbe sufficiente e aiuterebbe il tuo cactus a prosperare per decenni. E mentre lo fai, assicurati che i fori di drenaggio lascino fuori l'acqua in eccesso. Per le piante grasse che hanno il potenziale per crescere sia all'interno che all'esterno, come il castello delle fate, il metodo ammollo e asciuga funzionerebbe perfettamente.

Aspetta che il terreno si asciughi completamente prima di annaffiare di nuovo la pianta d'appartamento. Riduci il numero di volte in cui innaffi il tuo castello fatato quando è inverno. Uno dei modi più semplici per tenere sotto controllo il programma di irrigazione della tua pianta è tenere un registro, soprattutto se sei bombardato dalle esigenze di cura e manutenzione di altre piante nella tua casa.

Una cronologia concisa dell'irrigazione per ogni castello fatato della tua famiglia ti consente di avere un aggiornamento di quando inumidisci il terriccio. Quando si tratta di alimentazione, la parte migliore è che le esigenze di fertilizzazione per le piante di cactus tendono ad essere eccessivamente semplificate, anche per i principianti.

Qualsiasi fertilizzante solubile ricco di fosforo e azoto si adatta come una potenziale soluzione per aiutare il tuo castello fatato a produrre internodi sani, spine e fiorire in modo opulento. Soprattutto, è necessario assicurarsi che i macronutrienti essenziali nella soluzione siano al tasso di 5-10-5 . Usa il fertilizzante per cactus, preferibilmente durante la primavera, quando gli ormoni della crescita stanno riprendendo dalla loro dormienza, ed evita di nutrire la tua pianta quando è inverno.

Toelettatura e manutenzione

Rispetto alla maggior parte delle altre piante d'appartamento, il castello delle fate è di gran lunga una succulenta meno esigente e di bassa manutenzione che ogni principiante vorrebbe adottare e curare. Il requisito più necessario di cui ti devi preoccupare è la capacità di drenaggio.

Ed è per questo che spesso garantiamo i vasi di terracotta poiché aiutano l'acqua in eccesso ad evaporare molto più rapidamente. Devi anche sbarazzarti di qualsiasi parte che sembra malata e potrebbe potenzialmente rovinare il benessere dell'intera pianta. Spostare il terreno di coltura al chiuso quando è inverno poiché la maggior parte delle piante di cactus non tollera le condizioni di gelo.

Come propagare il tuo cactus Acanthocereus Tetragonus

Boccioli di fata castelli

È molto più facile propagare il tuo cactus Fairy Castle usando talee dalla pianta madre. Puoi anche propagare usando semi che cadono dai frutti prodotti da questa cultivar, ma impiegano così tanto tempo per svilupparsi in piante mature. Durante l'intero esercizio di propagazione, è necessario seguire questi passaggi in modo più preciso se si sceglie di utilizzare talee:

  1. Taglia un ramo di stelo direttamente dalla parte di base della pianta madre.
  2. Lascia che la ferita aperta al sole si asciughi completamente in modo che possa formare un callo che impedisce alla pianta appena propagata di essere infettata da malattie.
  3. Prepara il terriccio usando i suggerimenti che abbiamo evidenziato proprio nel terreno e nelle sezioni di trapianto.
  4. Assicurati che il contenitore abbia spazio sufficiente per accogliere gli sviluppi del sistema di root.
  5. Mantieni il terreno moderatamente umido e posiziona il terreno da qualche parte con una luce filtrata brillante.
  6. Trapianta il tuo castello fatato ogni due o tre anni e cambia il terriccio per ripristinare la composizione dei nutrienti.

Parassiti e malattie comuni

La cosa impressionante di questa succulenta è che non è soggetta a parassiti e malattie gravi rispetto ad altre piante d'appartamento . Tuttavia, devi evitare di innaffiare eccessivamente il tuo castello fatato poiché ciò lo farebbe soffrire di terribili malattie batteriche e fungine, che trovano nel terreno inzuppato un luogo di riproduzione perfetto.

Parassiti come cocciniglie e cocciniglie amano succhiare la linfa dalle foglie e dai gambi delle piante di cactus. È meno probabile che tu abbia a che fare con moscerini e acari. Usare i pesticidi sbagliati per sbarazzarsi di tali insetti può causare una reazione chimica con gli stessi effetti di una scottatura solare sul tuo cactus Fairy Castle.

Questa condizione viene definita fototossicità e si verifica principalmente quando il pesticida viene utilizzato in presenza di luce solare intensa. Tenere questa pianta d'appartamento in casa quando non c'è luce sufficiente non solo le impedisce di raggiungere la sua crescita ottimale, ma inizia anche a scolorirsi o ad inarcarsi verso la direzione del sole.

Per evitare la putrefazione delle radici, controlla sempre il terreno per assicurarti che non sia inzuppato per lunghe ore. Inoltre, non vuoi lasciare la tua pianta legata all'umidità, quindi non è consigliabile lasciare il terreno completamente asciutto per giorni.

Vantaggi e usi del cactus del castello delle fate

Il castello delle fate è una pianta visivamente accattivante che sembra elegante in ogni angolo del tuo spazio vitale. Una tale succulenta migliora l'architettura degli interni e porta un aspetto grazioso che difficilmente troverai su altre piante d'appartamento. Viene anche utilizzato per la purificazione dell'aria , quindi coltivarne di più aiuterebbe a sbarazzarsi delle tossine dannose per l'uomo.

Il post The Ultimate Fairy Castle Cactus Care Guide è apparso per la prima volta su DIYs.com .